Formazione

L’efficacia di tutte le applicazioni di prove non distruttive (PND) dipende dalle capacità delle persone che eseguono la prova. La norma internazionale ISO 9712 specifica i requisiti per la qualificazione e la certificazione
del personale incaricato di effettuare prove non distruttive in campo industriale. La certificazione rilasciata dal nostro centro d’esame copre la competenza in uno o più dei seguenti metodi:

CONTROLLI VISIVI, LIQUIDI PENETRANTI, CONTROLLI MAGNETOSCOPICI, CONTROLLI ULTRASONORI, CONTROLLI RADIOGRAFICI.

Il centro d’esame dispone delle risorse necessarie per assicurare una soddisfacente formazione agli operatori affinché possano sostenere e superare gli esami di qualificazione a cui saranno sottoposti.

CORSO ISO 9712 PER VT (40 ore)*

Il corso si propone di fornire la preparazione necessaria per il superamento dell’esame per l’accesso diretto al livello 2 del metodo VT secondo la normativa UNI EN ISO 9712 (ultima edizione).Ogni corso contiene una prima parte introduttiva denominata MODULO BASE della durata di un giorno e propedeutico all’accesso ai moduli successivi:

MODULO 1 

Fisiologia della Visione, l’occhio, Difetti di visione. Metodi impiegati per l’esame della visione Principi di fotometria ed illuminazione, Leggi fondamentali della luce
Misure d’illuminazione, Livelli di luce raccomandata, Tecniche di illuminazione per l’esame, Percezione visiva e condizioni, Attrezzatura per esame diretto e remoto, Calibri, micrometri, lenti, etc. Specchi, lenti d’ingrandimento, boroscopi, endoscopi e sistemi video.

MODULO 2 

Esame visivo, normative di controllo e procedure, Lamiere, nastri, laminati tondi e profilati, Forgiati, Tubi, Getti, Saldature, Caratterizzazione dei difetti,
Cenni sull’esame di materiali non metallici e di materiali compositi
Criteri di accettabilità ed Istruzione operativa

CONCLUSIONE – TEST DI APPRENDIMENTO (QUIZ)

 

NB*: Il numero delle ore può essere ridotto in caso di specifiche competenze pregresse e/o in concomitanza con la frequentazione di corsi relativi ad altri metodi.

CORSO ISO 9712 PER PT (40 ore)*

Il corso si propone di fornire la preparazione necessaria per il superamento dell’esame per l’accesso diretto a livello 2 del metodo PT secondo la normativa UNI EN ISO 9712 (ultima edizione). Ogni corso contiene una prima parte introduttiva denominata MODULO BASE della durata di un giorno e propedeutico all’accesso ai moduli successivi:

MODULO 1 

Fisiologia della visione, l’occhio, differenza tra coni e bastoncelli.
Principi fisici del metodo PT, Capillarità, Bagnabilità, Tensione superficiale
Densità relativa ed assoluta, Viscosità, Tipologie di prodotti, Il liquido penetrante (Colorati e Fluorescenti), Il remover: Acquoso o solvente, Il rivelatore: Secco, umido in soluzione/ sospensione acquosa, umido in soluzione/ sospensione non acquosa

MODULO 2 

Condizioni di illuminamento durante l’esame, Verifica della luce visibile diffusa, Verifica dell’irraggiamento, Tecniche di controllo, Procedura step by step di un controllo con liquidi penetranti colorati, Procedura step by step di un controllo con liquidi penetranti Fluorescenti, Analisi delle normative, Studio delle normative relative al controllo PT su: Saldature, getti (Al, Fe), Fucinati ed altri prodotti, Istruzione operativa, Parte pratica in reparto, Criteri di accettabilità ed Istruzione operativa.

CONCLUSIONE – TEST DI APPRENDIMENTO (QUIZ)

 

NB*: Il numero delle ore può essere ridotto in caso di specifiche competenze pregresse e/o in concomitanza con la frequentazione di corsi relativi ad altri metodi.

CORSO ISO 9712 PER MT (40 ore)*

Il corso si propone di fornire la preparazione necessaria per il superamento dell’esame per l’accesso diretto a livello 2 del metodo MT secondo la normativa UNI EN ISO 9712 (ultima edizione). Ogni corso contiene una prima parte introduttiva denominata MODULO BASE della durata di un giorno e propedeutico all’accesso ai moduli successivi:

MODULO 1 

Fisiologia della visione, L’occhio, Differenza tra coni e bastoncelli, Principi fisici del metodo MT, Ferromagnetismo, Paramagnetismo, Diamagnetismo, Corrente elettrica, Campi Magnetici, Comportamento dei campi magnetici in presenza di una discontinuità, Cicli di Isteresi, Prodotti, Particelle Magnetiche: colorate o fluorescenti, umide o secche, Mezzo di contrasto, Condizioni di illuminamento durante l’esame, Verifica della luce visibile diffusa, Verifica dell’irraggiamento, Tecniche di controllo, Metodo con elettromagnete portatile, Metodo con bancale, Metodo con puntali.

MODULO 2 

Analisi delle normative, Studio delle normative relative al controllo MT su: Saldature, Barre, Fucinati ed altri prodotti, Istruzione operativa, Esercitazioni pratiche in reparto CnD

CONCLUSIONE – TEST DI APPRENDIMENTO (QUIZ)

 

NB*: Il numero delle ore può essere ridotto in caso di specifiche competenze pregresse e/o in concomitanza con la frequentazione di corsi relativi ad altri metodi.

CORSO ISO 9712 PER UT (120 ore)*

Il corso si propone di fornire la preparazione necessaria per il superamento dell’esame per l’accesso diretto a livello 2 del metodo UT secondo la normativa UNI EN ISO 9712 (ultima edizione). Ogni corso contiene una prima parte introduttiva denominata MODULO BASE della durata di un giorno e propedeutico all’accesso ai moduli successivi:

MODULO 1 – GRANDEZZE E PRINCIPI FISICI DEL METODO UT

Frequenza, Lunghezza d’onda, Periodo, Pressione acustica, Il metodo dei Decibel, Velocità di propagazione, Onde nel Mezzo : Longitudinali, Trasversali, Superficiali e di Lamb, Principio di Hoygens e propagazione del fronte d’onda, Geometria del Campo di radiazione, Zona di Fresnel e Zona di Fraunhofer.

MODULO 2  – PRINCIPI FISICI, TRASDUTTORI E RAPPRESENTAZIONI

Leggi della riflessione e della Rifrazione, Riflessione da strati Sottili, Inversione di modo all’interfaccia tra due mezzi, Legge di Snell • Primo e secondo angolo critico, Diffusione ed assorbimento, Principi di piezoelettricità e magnetostrizione, Trasduttori Longitudinali, Angolati e Focalizzati, Trasduttori singoli e Doppi, Trasduttori per il metodo ad immersione, A B C D scan, Phased Array

MODULO 3  – BLOCCHI DI TARATURA, VALUTAZIONE E NORMATIVE

V1 e V2, Procedimento di taratura su blocchi campione, Parte pratica: Taratura dello strumento sui blocchi V1 e V2 con sonde longitudinali ed angolate, Definizione della curva DAC, Definizione della curva AVG, Parte Pratica: Creazione di una curva DAC e di una curva AVG utilizzando blocchi campione Studio delle Normative, Specifiche di controllo sui Manufatti industriali (Saldature, Barre, Fucinati e Getti) e Specifiche di accettabilità

MODULO 4  – PRATICA ED ISTRUZIONE
Parte pratica in reparto ed Istruzioni Operative

CONCLUSIONE – TEST DI APPRENDIMENTO (QUIZ)

 

NB*: Il numero delle ore può essere ridotto in caso di specifiche competenze pregresse e/o in concomitanza con la frequentazione di corsi relativi ad altri metodi.

CORSO ISO 9712 PER RT (120 ore)*

Il corso si propone di fornire la preparazione necessaria per il superamento dell’esame per l’accesso diretto a livello 2 del metodo RT secondo la normativa UNI EN ISO 9712 (ultima edizione). Ogni corso contiene una prima parte introduttiva denominata MODULO BASE della durata di un giorno e propedeutico all’accesso ai moduli successivi:

MODULO 1 

Principi fisici del Metodo RT, L’atomo ed i suoi costituenti, L’interazione della radiazione con la materia, Effetto Fotoelettrico, Effetto Compton, Produzione di coppie, Decadimento X,γ,α,β, Gli isotopi, Fondamenti di Radioprotezione, Dose, Dose Assorbita, Dose Equivalente, Dose Efficace, Lavoratori Esposti in Classe A e classe B, Effetti Biologici delle radiazioni, Dispositivi di protezione individuale, Zona controllata, Zona Sorvegliata e Zona esterna, D.Lgs 241/2000

MODULO 2 

Il tubo Radiogeno e le sue componenti, Il filamento di Tungsteno, Il Catodo, L’ando, L’anticatodo, La Macchia Focale, Sistemi di Raffreddamento, Cenni di Gammagrafia, Gli isotopi industriali, Sistemi di trasporto, Pellicole e schermi rinforzatori, Struttura della pellicola radiografica, Immagine Latente, Densità di una pellicola, Densitometri, Curva caratteristica della pellicola, Schermi rinforzatori.

MODULO 3

Sistemi di Sviluppo, Sistemi Automatici e Manuali; pro e contro, Lo sviluppo, Il fissaggio, Il lavaggio, Indicatori Qualità di Immagine, Indicatori a Fili, a Fori e a Gradini, Determinazione della sensibilità, Simulazioni sulla carta, Progettazione di un esame RT su una Saldatura, Progettazione di un esame RT su un Getto, Lettura Lastre, Individuazione delle principali difettologie su Lastre Campione.

MODULO 4
Parte pratica in reparto ed Istruzioni Operative

CONCLUSIONE – TEST DI APPRENDIMENTO (QUIZ)


NB*
: Il numero delle ore può essere ridotto in caso di specifiche competenze pregresse e/o in concomitanza con la frequentazione di corsi relativi ad altri metodi.

Invia un messaggio